Prenota il tuo
Trattamento

Cavitazione Medica Alta Potenza - Onda d'Urto

Cavitazione Medica Alta Potenza - Onda d'Urto

Medicina Estetica

La cavitazione medica è un trattamento non chirurgico, che ha come obiettivo quello di ridurre lo spessore del grasso accumulato, soprattutto nel girovita e nelle zone in cui è localizzata la cellulite.

Il trattamento non è invasivo e rappresenta una delle alternative non chirurgiche, alla liposuzione.

La tecnica si basa sugli ultrasuoni a bassa frequenza, che vengono utilizzati per il rimodellamento corporeo.

Gli ultrasuoni servono ad eliminare le cellule adipose.

I risultati possono essere anche definitivi, se si rispettano le indicazioni mediche, se si seguono una corretta alimentazione e uno stile di vita attivo.

La cavitazione medica è una tecnica completamente innovativa che si avvale di un nuovo concetto di fisica applicata alla medicina tramite un particolare effetto fisico indotto da onde ultrasoniche modulate.

In realtà, fin dagli anni 70, gli effetti della cavitazione sul corpo umano sono stati oggetto di approfonditi studi specialmente da parte di ricercatori americani della NASA.

Con questa metodica è possibile trattare l'eccesso volumetrico di tessuto adiposo localizzato di natura ipertrofica,iperplastica o misto effettuando trattamenti con effetti sia lipolitici che lipoclasici.

Le adiposità localizzate sono quelle zone del corpo maschile e femminile dove il tessuto adiposo è presente in maggiore quantità sia per una riduzione dell'attività lipolitica, favorita anche dagli ormoni sessuali, sia per la tendenza ad immagazzinare in queste zone corporee sotto forma di depositi di grasso gli eccessi, dati da cattiva alimentazione, in relazione alla razza, condizioni socio economiche e stile di vita.

Le zone di adiposità localizzata nella parte inferiore del corpo femminile sono individuabili a livello dei fianchi, dei glutei, dell'addome, della fascia supero-esterna della coscia e del ginocchio.

In queste sedi il tessuto adiposo tende a consolidarsi perchè, mentre il processo di apposizione di nuovo tessuto adiposo avviene in modo regolare, l'azione degli enzimi lipolitici è inibita dall'attività estrogenica locale.

Spesso si cerca di ridurre l'adipe localizzata effettuando diete drastiche e sbilanciate che oltre ad essere pericolose in generale, portano a perdita di grasso dai distretti a metabolismo normale, accentuando ulteriormente eventuali adiposità localizzate.

Si osserva quindi la perdita di tessuto adiposo dal viso e dal seno e comunque nella parte superiore del corpo della paziente, mentre le zone di adiposità in sede ginoide resteranno mediamente quasi inalterate.

La cavitazione è un effetto fisico indotto dagli ultrasuoni, si ha quando all'interno del liquido contenuto nei tessuti cellulari, a causa delle onde di compressione e di decompressione causate dagli ultrasuoni stessi, il valore pressorio supera quello di tensione del vapore e si formano microbolle, che andando incontro a rottura per variazione di pressione, creano un'onda d'urto capace di danneggiare le strutture vicine più delicate (cellule endoteliali, cellule adipose) ma non le strutture più resistenti (connettivi ed osso).Tale fenomeno determina la rottura dei legami intradipocitari e dei setti fibrosi con conseguente ammorbidimento del pannicolo adiposo, permettendo così la graduale riduzione di grasso in eccesso.

Saloni di bellezza

Saloni nel Nord Italia

Acquista il tuo trattamento presso

Acquista il tuo trattamento presso

Prenota subito