Prenota il tuo
Trattamento

Come mantenere la pelle giovane.

Come mantenere la pelle giovane.

Le fiabe sono piene zeppe di crudeli matrigne che, esacerbate dall’invidia per fanciulle giovani e belle, tentano rimedi a dir poco improbabili.


Uno dei tanti escamotage, per adattamento della Disney ai tempi moderni, consiste nel trovare un fiore magico e cantarci sopra un ritornello, oppure, in mancanza del suddetto fiore, intonare canzoncine sopra i capelli d’oro di una fanciulla illibata.


Condizioni, le due, difficilmente abbinabili, ammetterete.. Intanto, e per fortuna, le equipe scientifiche di dermatologia applicata alla cosmesi (come la Shiseido, ad es.) da circa un ventennio conducono studi mirati sulle cellule di Langherans, lupus in fabula di questa news.


Le cellule di Langherans, perché so che ve lo state chiedendo, prendono il nome dallo scienziato che le individuò per primo già nel 1886 e sono deputate al controllo dell’immunità della pelle, cioè, in parole povere, proteggono la pelle dall’invecchiamento.


Le ricerche scientifiche sull’argomento hanno dimostrato che gli stress ambientali, come l'irradiazione solare, l'ambiente, la secchezza, l'inquinamento e lo stress psicologico, inibiscono però l'attività di questi recettori, diminuendo quindi la funzione protettiva delle cellule stesse.


I ricercatori hanno scoperto, infatti, tramite test effettuati su biopsie di pelle di volontari, che le cellule di Langherans della pelle giovane sotto stress, restano inattive anche fino a 90 giorni.


Ecco perché, oltre all’irrinunciabile crema idratante, molte prestigiose case cosmetiche stanno mettendo a punto dei prodotti, da spalmare sulla pelle, volti a riattivare le cellule di Langherans “dormienti” .


Il nuovo complesso combina miscele di ingredienti già coperte da brevetto, fra cui i Beta-glucani, abbondanti nei funghi e nei lieviti, ad elevata azione di attivazione immunitaria e perciò in grado di proteggere la funzionalità delle cellule di Langherans.


In particolare questi attivatori agiscono su un enzima, CD39, recettore presente sulle membrane delle cellule di Langherans, stimolandone l'attività immunitaria e facendo ritornare il sistema ad uno stato di omeostasi, ovvero di equilibrio, fondamentale per il mantenimento della giovinezza e della bellezza della pelle.


Questa nuova scoperta è già coperta da 14 brevetti ed è molto probabile rivoluzionerà il settore della cosmesi e chi lo sa…forse anche le favole avranno un lieto fine per le matrigne..

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website:
* Comment:
Type Code
Prenota subito