Prenota il tuo
Trattamento

Rughe e Invecchiamento della Pelle

Rughe e Invecchiamento della Pelle

E per inaugurare il NUOVO ANNO, partiamo subito con un argomento tristemente noto! ;)
Rughe ed invecchiamento cutaneo, dunque.
Intanto, questa è a prima buona notizia, si fa per dire.. l'invecchiamento della pelle è un processo evolutivo irreversibile.

Esso può definirsi un insieme di alterazioni fisiologiche che determinano la perdita di idratazione, la comparsa di microrughe, la perdita di elasticità, l'ipercheratosi e la formazione di macchie iperpigmentate, chiamate “macchie senili”.


Non bastasse, sappiate che queste alterazioni sono la risultante di due eventi paralleli:


1) L'invecchiamento cronologico.

è dovuto a fattori genetici, ha inizio dopo i 25 anni e si manifesta visibilmente dai 40 anni in poi.
A livello dell'epidermide questa forma di invecchiamento si esplica con la riduzione della capacità proliferativa delle cellule della membrana basale e con il suo conseguente assottigliamento.

Diminuisce il numero delle cellule di Langherans, cellule del sistema immunitario presenti sull'epidermide, così come diminuisce l'attività dei melanociti, cellule deputate a produrre la melanina responsabile dell'abbronzatura quando ci si espone al sole:

la sua diminuzione determina un aumento della sensibilità cutanea alle scottature durante l'esposizione alle radiazioni ultraviolette.


A livello del derma si riduce il numero e la funzionalità dei fibroblasti: essi rispondono sempre meno ai fattori endogeni che li stimolano nell'attività proliferativa e nella biosintesi di macromolecole, come il collagene e l'elastina, responsabili di dare tono ed elasticità alla pelle, e i cosiddetti glucosamminoglicani, tra i quali citiamo l'acido ialuronico.

Anche le ghiandole cutanee vanno progressivamente riducendo la propria attività, con la conseguente riduzione del sebo ed un aumento della secchezza cutanea.


2) L'invecchiamento da fattori ambientali.

Questo è invece indotto da fattori ambientali, tra i quali riveste un ruolo di maggior rilievo il cosiddetto fotoinvecchiamento o photoaging: un insulto cronico provocato da un'esposizione prolungata alla luce solare, che produce un invecchiamento precoce.

Tra gli altri fattori ambientali responsabili dell'invecchiamento cutaneo si distinguono diversi tipi di inquinanti, oltre che sostanze nocive ed irritanti come il fumo di sigaretta.

Tutti questi fattori inducono la formazione di radicali liberi e la riduzione di enzimi che hanno proprietà antiossidanti. I radicali liberi sono delle specie chimiche che reagiscono molto facilmente con altre molecole, provocando dei danni a DNA, RNA, proteine e lipidi di membrana, con il conseguente ispessimento e perdita di elasticità della cute.

La formazione di radicali liberi determina l'attivazione di un fattore, chiamato AP-1, che stimola la trascrizione nel DNA di geni che codificano per enzimi con il compito sia di degradare la struttura della matrice extracellulare, sia di ridurre la sintesi, da parte delle cellule del derma (i fibroblasti), di una delle macromolecole più importanti di questa matrice, il collagene, principale responsabile della tonicità cutanea.


In generale il fotoinvecchiamento, o photoaging, provoca un invecchiamento accelerato che, rispetto all'invecchiamento cronologico, si esprime con delle manifestazioni cutanee più accentuate relativamente ad alcuni aspetti, come l'iperpigmentazione cutanea che, inizialmente, si mostra attraverso la formazione di lentiggini, ma poi evolve in vere e proprie macchie senili. Più gravi sono le possibili dilatazioni dei capillari a seguito dell'esposizione prolungata al sole e la formazione di tumori della pelle.


La buona notizia (eh, sì, finalmente) è che questo secondo tipo di invecchiamento è arginabile con una cura di sè che parte sempre da un sano stile di vita (sport, alimentazione, adeguate ore di sonno), ma che non può prescindere, per le pelli più mature, da trattamenti viso quali l'Antiage, l'ossigeno terapia, elettroporazione viso, trattamento viso con gli ultrasuoni, fotobiomodulazione.

Insomma, girls, sbizzarritevi!

Prenota subito